Ascolta l'episodio da qui

Ascolta l'episodio da qui

Tags

Condividi il Podcast

Clicca "Mi Piace" ed entra nella Tribù!

Vuoi fare una domanda o condividere la tua opinione?

2 Comments on “#119 – Allineamento divino e guarigione spirituale per ritrovare la salute e l’equilibrio di anima e corpo, con Fabio Guido Pea”

  1. > Qualche titolo in particolare su Rol, please! Ci sono troppe cose su di lui e non mi oriento 🙂 – postilla: Rol è parte della vita dei torinesi, ed anche della mia. Ho conosciuto e frequentato, con mia zia, una sua amica, io ero una ragazzina e di Rol si parlava sempre o benissimo o malissimo ma lei, che lo frequentava da anni, mi trasmetteva una sorta di totale fiducia verso questa figura così iconica. Non ho mai approfondito in seguito, ma ricordo un sentimento particolare che lei mi trasmetteva, pur dicendo poco di lui.
    Grazie per gli approfondimenti, anche io spesso trovo difficile parlare della dimensione energetica con le persone, poi però penso che posso rendere un servizio e invece che spiegare, propongo un trattamento, sempre nel rispetto di ciascuno (ah! Farò presto il livello 3 di pranic healing e ne sono felice!). Un abbraccio bellezze, come vedete continuo ad ascoltare a ritroso :)))

  2. Ciao Cristina, wow, complimenti, il tuo percorso continua ad arricchirsi di preziosi tasselli 🙂

    Per quanto riguarda Rol, io ho letto:

    “Io Sono la Grondaia” – Diari, lettere, riflessioni

    e

    “Rol – Il Grande Veggente”

    Ti consiglio di partire da “Io Sono la Grondaia”, che è un libro di sue lettere, riflessioni e poesie intime, non destinate alla pubblicazione, che sono state raccolte e pubblicate dopo la sua morte.
    E’ importante leggerlo per conoscere il carattere, le aspirazioni, la visione del mondo e la spiritualità di Rol. Dopo aver letto questo libro restano pochi dubbi sull’autenticità e le buone intenzioni di questa persona.
    Dopo aver letto questo libro, tutti gli altri libri sono le testimonianze di chi lo ha conosciuto e ha assistito a centinaia di suoi “esperimenti”. Sono così tante le testimonianze da non lasciare molti dubbi sulla loro autenticità.
    Un abbraccio
    Maximilian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.