Finalmente svelata la vera origine del nostro problema con il Denaro?

Daria & MaximilianArticoli4 Comments

Tempo di lettura: 3 minuti

Qualche giorno fa ho pubblicato un articolo intitolato: “E’ giusto chiedere soldi e farsi pagare nel settore olistico, del benessere e della crescita spirituale?“.

Molte persone mi hanno risposto sulla nostra pagina Facebook e nella nostra Tribù di Supernatural Café (in fondo all’articolo trovi i link per seguire la discussione).

Grazie a tutti per il vostro prezioso contributo!

Come ho scritto nell’articolo, c’è un passaggio fondamentale che a molti continua a sfuggire: il denaro lo abbiamo creato NOI.

E abbiamo creato noi tutti i pregiudizi, i condizionamenti e le convinzioni limitanti su di esso. Abbiamo tentato di mettere in bocca a Dio dei giudizi e delle regole riguardo al denaro. Abbiamo tentato di invocare le leggi divine, la morale, la giustizia. Abbiamo associato il denaro al Diavolo e alla dannazione.

Ma l’idea del denaro, l’idea di morale, l’idea di giustizia, l’idea stessa di Dio, tutto proviene dalla nostra mente.

E’ lì che nasce il problema. Nella nostra MENTE.

Quando osservo noi esseri umani e il nostro rapporto con il denaro, mi sembra di vedere i bambini che giocano con le figurine. Inventano giochi creativi, regole complesse, personaggi, ruoli, gruppi e fazioni avverse, doveri, obblighi, obiettivi, premi e penalità. Ma è tutto un gioco.

In questi giorni ho comprato il gioco da tavolo Monopoly, per giocarci con i miei figli.

E’ super interessante osservare tutte le dinamiche che si muovono nel gioco, legate al denaro e al potere. Si gioca, si fanno strategie, si impreca contro la sfortuna, si gioisce per un tiro di dadi fortunato e ci si dispera per un evento imprevisto. Ci si congratula per la propria meritata fortuna, mentre si biasimano gli altri giocatori per la loro fortuna sfacciata, soprattutto se ci danneggia. Si giudica bene e si giudica male, si vince o si perde, ma poi tutto ritorna nella scatola.

Come ho scritto nell’articolo, “il problema non è il denaro, ma il rapporto che ognuno di noi ha con esso”.

Giudichiamo il modo in cui le persone utilizzano il denaro. Ci facciamo un’idea di quello che si dovrebbe o non si dovrebbe fare con il denaro. Dalle risposte che ho ricevuto, è evidente che ognuno la pensa a modo suo e ritiene che il suo punto di vista sia quello giusto.

Ma il denaro è solo uno strumento. Anche se il denaro scomparisse magicamente da solo, questo evento non cambierebbe la nostra natura. Troveremmo un altro modo per interagire gli uni con gli altri, per mettere in scena le stesse dinamiche, compatibilmente con la nostra visione del mondo e della vita, con le nostre convinzioni limitanti e i nostri pregiudizi.

Ognuno ha il diritto di fare ciò che sente.

  • Se una persona non vuole maneggiare denaro, è libera di farlo.
  • Se una persona vuole ricevere denaro come donazione volontaria, ma non vuole chiederlo direttamente, è libera di farlo.
  • Se una persona vuole avere un lavoro e guadagnare un salario, è libera di farlo.
  • Se una persona vuole diventare ricca e accumulare tanto denaro, è libera di farlo.

Fatevene una ragione, amici miei, il denaro lo abbiamo creato NOI e lo possiamo creare in quantità INFINITA. Sono solo numeri su un computer.

Non può esistere scarsità di denaro sul nostro pianeta.

Ma esiste per ognuno di noi la possibilità di SPERIMENTARE la scarsità di denaro nella nostra vita.

Così come possiamo sperimentarne l’abbondanza, la gioia di riceverlo, la paura di perderlo, il piacere di scambiarlo, l’attaccamento ad esso o l’indifferenza nei suoi confronti.

Con esso possiamo sperimentare il nostro potenziale creativo. O mettere in luce la nostra parte più oscura, così che tutti possano vederla e fare pace con essa.

Il denaro è un grande specchio. La moneta lucida, appena coniata, ne è un esempio.

Ciò che non ci piace del denaro, così come ciò che ci lega morbosamente ad esso, dovrebbe farci riflettere attentamente (lo specchio serve proprio a riflettere, giusto?)

Prova dunque ad osservare cosa si muove in te ogni volta che hai a che fare con il denaro. Ogni volta che lo nomini, ogni volta che lo usi, ogni volta che devi decidere quanto puoi spendere… e ogni volta che devi decidere se e quanto chiedere in cambio del tuo tempo, della tua energia, del tuo prodotto o del tuo servizio.

Osserva senza giudicare e senza intervenire. Osserva e basta, senza identificarti e senza reagire.

Usa il denaro come uno specchio. Usalo per conoscere meglio te stesso.

E lascia che ognuno faccia la stessa cosa per conto suo.

Poi se ti va, torna qui e raccontami com’è andata.

Un abbraccio!

Maximilian


Ps: Per seguire la discussione, clicca qui.

Ti consiglio anche la lettura del primo articolo, da cui è nato questo approfondimento.


4 Comments on “Finalmente svelata la vera origine del nostro problema con il Denaro?”

  1. è già …sono d’accordo con te ovviamente !anche se non ho capito la risposta, magari non l’ho trovata…. la domanda era , se non sbaglio , ”è giusto farsi pagare per nel settore olistico e della crescita personale?” … Secondo le leggi di Karma lo è ,poi come hai scritto tu ogniuno è libero di fare come vuole……un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.