Hai il coraggio per diventare anche tu un Custode dell’Immortalità?

Daria & Maximilian Interviste 2 Comments

Tempo di lettura: 8 minuti

Le piramidi sono le tombe dei Faraoni.

PUNTO.

Sono state costruite a mano dagli schiavi.

PUNTO.

Cosa importa se la complessità della costruzione delle piramidi richiede una tecnologia di cui oggi non disponiamo?

Cosa importa se le proporzioni della Grande Piramide racchiudono misure come la circonferenza della Terra, la distanza Terra-Sole, l’inclinazione dell’asse terrestre e la precessione degli Equinozi?

Cosa importa se le stanze costruite all’interno della Grande Piramide contengono blocchi di granito talmente pesanti e incastrati in modo talmente bizzarro che nemmeno oggi, con le tecnologie attuali, riusciremmo a fare una cosa del genere?

Cosa importa se il sarcofago nella camera del Re, attribuito a Cheope, è stato ricavato da un unico blocco di granito le cui misure rispettano la proporzione aurea (così come la piramide stessa), in cui il volume della parte di granito (il sarcofago) corrisponde al volume della parte asportata (l’interno del sarcofago)?

Cosa importa se il granito del sarcofago è stato intagliato con una precisione millimetrica, anche se la sua datazione risale a un periodo in cui gli utensili più resistenti erano di bronzo, un metallo con cui è IMPOSSIBILE anche solo scalfire il granito?

Cosa importa se la Sfinge, grazie ai segni dell’erosione, è databile al 9’000 avanti Cristo o forse prima, in un’epoca di gran lunga precedente alla dinastia dei faraoni?

Non vorrai mica farci riscrivere i libri di storia vero? Non vorrai mica farci sollevare così tanti interrogativi scomodi vero? Non vorrai certo farci mettere in discussione l’interpretazione canonica della Bibbia e addirittura farci ammettere che in passato sono esistite sulla Terra civiltà molto più avanzate della nostra attuale civiltà, che probabilmente viaggiavano anche nello spazio e provenivano da altri pianeti o sistemi solari? Non vorrai mica farci mettere in discussione la vecchia cara e rassicurante storia, raccontata dal più grande divulgatore di regime nazionale, il nostro beneamato Piero Angela?

Ma per carità, non scherziamo.

E a che scopo, del resto? Alle persone la verità non interessa. La verità distrae dalle cose importanti: andare a lavorare, guadagnare, spendere soldi, indebitarsi, continuare a lavorare.

La verità rende liberi e la libertà non è compatibile con il “sistema di controllo”.

Lo sai anche tu. Le persone libere fanno cose stupide… come ridere senza motivo, come camminare a piedi nudi in mezzo alla natura e parlare con gli alberi, come andare incontro agli altri senza paura. Non vogliono più fare lavori alienanti, inutili e dannosi per il pianeta e per la natura, non vogliono possedere televisori maxischermo e abiti firmati, non vogliono più mangiare cibi di plastica, non vogliono più andare in guerra. Ma peggio di tutto, le persone libere sono disposte a dedicare il loro tempo e la loro energia facendo ciò che le rende felici, come aiutare il prossimo e migliorare la vita degli altri esseri viventi.

Le persone libere non sentono il bisogno di manipolare gli altri e di rubare l’energia del prossimo. Non hanno bisogno di possedere denaro per controllare gli altri e possedere sempre più cose materiali per sentirsi sicuri, potenti, importanti. Hanno una connessione diretta con la sorgente dell’Energia più pura e sanno che prima o poi tutti dovremo morire, ma questo alle persone libere non fa paura.

Le persone libere scoprono la divinità dentro di loro. Hanno una connessione diretta con il divino e con la natura. Non hanno bisogno di intermediari che dicano loro come si vide, come si prega, in cosa si deve credere, cosa si deve o non si deve fare. Le persone libere non temono le punizioni divine e non fanno le cose solo per paura di essere punite. Le persone libere hanno fede in un principio creatore amorevole che le protegge e le accompagna. Ognuno è libero di dare un nome e un volto diverso a questo principio creatore, ma ognuno sa che Tutto è Uno.

La libertà è pericolosa, non trovi?

Lo hai visto anche tu con i tuoi occhi. In tutto il mondo ci sono evidenze, prove schiaccianti che la storia ufficiale, quella che vi hanno obbligati a studiare a scuola, non ha senso, non sta in piedi. Eppure la gente non se ne accorge, non vuole sapere.

Prendi ad esempio le rovine di Sacsayhuaman vicino a Cusco, in Perù. Macigni che pesano tonnellate, levigati e incastrati tra di loro con precisione millimetrica, pur essendo di forme irregolari. Nemmeno oggi riusciremmo a costruire qualcosa del genere, qualcosa di così complesso. Eppure i turisti si accontentano della spiegazione classica: questi macigni sono stati trascinati a mano attraverso giungle, montagne, vallate, per centinaia di chilometri, e poi levigati a mano, con calma, fino a raggiungere queste forme così precise… E per quale motivo? Beh, per adorare qualche divinità primitiva o per difendersi dagli attacchi delle altre popolazioni primitive, è ovvio!

Oppure prendi ad esempio le Linee di Nazca. Sono linee incise nella roccia che rappresentano disegni complessi e che sono visibili interamente solo ad alta quota. Il luogo in cui sono state incise non è stato scelto a caso: quel luogo con poco vento e poca pioggia ha permesso alle linee di sopravvivere per millenni, mentre in altre zone l’erosione, le intemperie e la vegetazione avrebbero cancellato quei disegni. Le linee poi risultano essere una sorta di “vetro cristallizzato”, come se fossero state incise con un laser molto potente o un’altra fonte di energia altamente concentrata. Le stesse raffigurazioni sono molto misteriose: ad esempio è raffigurato un ragno che ha il suo organo riproduttivo su una delle zampe. Questo tipo di ragno esiste veramente, ma si trova in un luogo distante centinaia di chilometri, nella giungla dell’Amazzonia ed è talmente piccolo che il suo organo riproduttivo può essere osservato solo al microscopio.

Tornando ai disegni, come avrebbero fatto delle popolazioni primitive a disegnarli, siccome nella piana non ci sono montagne o altri punti di osservazione dall’alto? Per riuscirci, queste popolazioni avrebbero dovuto disporre di sofisticate macchine volanti, armi laser e tecnologie avanzate e molto potenti.

Ma la gente è stata abituata al “mistero della fede”, che in altre parole significa: non fare domande e prendi per buona la verità istituzionale, oppure ti becchi una nota sul diario e se continui a peccare di curiosità rischi anche di finire all’Inferno.

Purtroppo la verità ha il brutto vizio di voler venire a galla, è come il sughero nell’acqua… Non vuole stare sul fondo. E così le persone cominciano a farsi domande, non credono più alle storielle che raccontiamo. E così dobbiamo inventarci storie nuove e più credibili.

Ad esempio quella del Dio alieno distruttore e conquistatore.

Non credete più nel vecchio Dio barbuto che ha creato il mondo in 7 giorni? Beh, pur di non farvi accorgere che la divinità è dentro di voi, pur di non farvi comprendere il vero significato delle parole di Gesù, che per duemila anni sono state abilmente occultate proprio dalla religione che ha fatto di Gesù la sua icona (e che non a caso lo ha messo in croce, così da tenerlo inchiodato, perché da libero era troppo pericoloso…), pur di non permettervi di creare voi stessi la vostra connessione con il divino, sai che facciamo? Lo distruggiamo noi il divino!

E così non c’è alcun Dio. C’è un popolo alieno malvagio e conquistatore, che ha schiavizzato l’umanità. Nella Bibbia è scritto questo, ok, lo ammettiamo!

E quindi non c’è alcun Dio, fatevene una ragione. Siete soli e impotenti in un universo predatorio pieno di alieni cattivi, rettiliani, cavallette, mantidi e altri insetti umanoidi repellenti… E sappiate anche che gli Angeli e le creature di Luce che alcuni di voi vedono… sì anche quelli sono alieni cattivi che vengono a rubarvi l’anima. Tiè!

Questa nuova storia sta funzionando abbastanza bene. La gente perde la fede, perde la speranza, ha paura e si arrabbia.

Abbiamo fatto una scoperta interessante: per coprire la verità, ci facciamo portavoce di quella stessa verità e raccontiamo delle balle per duemila anni. Poi quando cominciate ad accorgervi che qualcosa non va, vi raccontiamo un altro pezzo di verità, ma ci calchiamo talmente tanto la mano da trasformarla in un’altra bugia. E voi ci credete, vi arrabbiate, distruggete tutto quello che ha a che fare con il passato e negate la verità stessa che finalmente stavate per scoprire. Un giochino subdolo che funziona sempre molto bene. E voi ci cascate ogni volta!!!

Come siete fessacchiotti… Ma è per il vostro bene.

Se foste più svegli non avremmo bisogno di raccontarvi queste innocenti bugie e di tenervi controllati.

E’ come la storia dei cerchi nel grano… ne spuntano da tutte le parti e non sappiamo come fare a tenerli nascosti. E allora che si fa? Ne facciamo noi un paio fasulli, con il bastone e la corda. E poi diciamo in televisione che siccome noi ne abbiamo fatti un paio falsi, allora TUTTI SONO FALSI!

E’ una tale scemenza… eppure funziona! La TV è incredibile e voi siete ancora più incredibili, vi bevete davvero di tutto senza battere ciglio!

Sì, lo so, non siete tutti uguali.

Ci sono Uomini e Donne come te, coraggiosi ricercatori della Verità, amanti della Vita, con il Cuore aperto e vibrante di Amore. A quelli come te non si può nascondere la Verità. Perché la Verità, come la Divinità, è dentro di te e nulla può privarti della tua Fede. La Verità, come la Divinità, è dentro al Cuore di tutti gli Uomini e di tutte le Donne, ma solo pochi di voi hanno il coraggio di cercarla, di ascoltarla e di manifestarla nel mondo.

Su di te e sugli altri come te io non ho nessun potere. A voi non posso nascondere nulla. I miei inganni e le mie manipolazioni su di voi non hanno effetto o sono di breve durata. La vostra Luce interiore dissipa il manto di oscurità che getto sul mondo.

Chi sono io?

Indovina…

No… non sono il Diavolo… e non sono nemmeno il Nuovo Ordine Mondiale… non sono un Alieno cattivo… non sono il Bilderberg e non sono neanche la povera Angela Merkel o il mitico Papa Francesco!

Vuoi davvero sapere chi sono io? Ma tu già lo sai chi sono…

Io sono LA TUA PAURA.

Io sono la Paura nel Cuore di ogni essere umano. Io sono la Paura di Vivere, la Paura di Amare, la Paura di Avere Fede, la Paura di aprire il proprio Cuore e manifestare la propria Natura Divina in tutto il suo splendore e in tutta la sua bellezza…

Io sono quella voce dentro di te che ti sussurra: “non ce la farò mai… questo mondo è un posto brutto, freddo, solitario, predatorio e ingiusto…”

Sono la voce che ti sussurra: “non ce n’è abbastanza per tutti, devo averne di più io… devo essere il più furbo, devo mentire, manipolare, approfittare… morte tua vita mia… tanto se io non uccido te, sarai tu ad uccidere me…”

Sono io che ti faccio accettare una rassicurante menzogna piuttosto che una scomoda Verità: la Verità che tu sei il solo e unico Responsabile della tua Esistenza, che hai ricevuto il dono della Vita per farne un capolavoro di grande Bellezza, perché attraverso di te la Creazione manifesta se stessa nelle sue infinite possibilità.

La Fede è la Luce che illumina le tenebre della Paura.

Ora che la Paura si sta manifestando ovunque e l’oscurità avanza, proprio ora la Luce può risplendere più intensa e più viva che mai. Perché in una stanza buia anche una piccola candelina fa una grande Luce e una enorme differenza.

Ho avuto la fortuna di conoscere e intervistare Piero Ragone. Le sue parole mi hanno toccato nel profondo.

Piero ha scritto due libri, “Il Segreto delle Ere” e “Custodi dell’Immortalità”, che parlano di archeologia, storia, mistero, delle origini dell’Uomo e della vita sulla Terra. Sono libri che mettono in discussione la storia e l’archeologia istituzionali e che ci parlano di una Verità scomoda, coraggiosa e rivoluzionaria, per certi versi sconvolgente.

https://www.supernaturalcafe.it/podcast/episodio-27/

Eppure il messaggio di Piero non è mirato a distruggere, a scoraggiare, a disilludere, come purtroppo accade sempre più spesso in questi giorni anche nei cosiddetti “paladini della controinformazione a tutti i costi”.

Il suo è un messaggio di Fede e di Speranza. Attraverso i suoi libri e le sue ricerche, Piero dimostra che le Piramidi sulla Terra hanno un collegamento con le Stelle nel Cielo. Con questa analogia Piero invita ognuno di noi a riscoprire il nostro posto sulla Terra e il collegamento con le nostre origini Celesti.

Questo è il messaggio che ci hanno lasciato i nostri Creatori Celesti e ognuno di noi può decidere di diventare a sua volta, proprio come Piero, un Custode Dell’Immortalità.

A noi la scelta 🙂

https://www.supernaturalcafe.it/podcast/episodio-27/

Un abbraccio

Maximilian & Daria

Comments 2

  1. ciao Max, ciao Daria. Sono Marenghi Enrico e ascolto con interesse le vostre interviste settimanali; nel mio piccolo vorrei fare una donazione alla vostra causa ma non so fare i pagamenti on line con carta di credito. Se fosse possibile avere un codice iban saprei come fare un bonifico. Grazie, buon lavoro

    1. Post
      Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *