Gli alieni sono tra noi. Da dove vengono? Cosa vogliono da noi? Sono amici o no?

Daria & MaximilianInterviste3 Comments

Tempo di lettura: 3 minuti

Gli extraterrestri esistono.

Di solito non mi piace prendere posizioni nette, ma in questo​​ caso sento di poterlo affermare con certezza.

Sul nostro pianeta, ovunque intorno a noi, ci sono prove concrete ed evidenti dell’esistenza di entità intelligenti e senzienti, non terrestri, che in passato hanno visitato il nostro pianeta. E probabilmente continuano a farlo tuttora.

E’ prima di tutto una questione di buon senso.

​​La nostra esplorazione del cosmo ​​è ancora agli albori, eppure siamo già in grado di farci una vaga idea di quanto immensamente vasto sia questo universo.

​​Per quanto ne sappiamo potrebbero esserci milioni, forse miliardi, di pianeti che possono ospitare la vita.

​​Non necessariamente pianeti come il nostro, magari pianeti incompatibili con il nostro organismo, ma che possono ospitare razze diverse dalla nostra, che hanno una biologia differente.

In secondo luogo, ci sono le prove.​​

L’archeologia, le Sacre Scritture e i testi più antichi di ogni civiltà alludono alla possibilità che l’essere umano sia stato creato su questo pianeta da razze più evolute.

Ovunque si trovano tracce di misteri che possono essere spiegati solo accettando l’ipotesi di civiltà altamente evolute che hanno visitato e colonizzato questo pianeta quando l’essere umano a malapena sapeva accendere un fuoco.

Infine ci sono le testimonianze.

Con la nostra Casa Editrice​​​​ abbiamo pubblicato numerosi libri sull’argomento e abbiamo raccolto numerose testimonianze di prima mano, che vanno ad aggiungersi alle innumerevoli altre che troviamo nei libri, nelle interviste e nei racconti di tantissime persone, negli ultimi 100 e passa anni.

​​Non solo persone comuni, ma anche scienziati, ricercatori e personaggi che hanno ricoperto ruoli di potere e di responsabilità all’interno del Governo, dell’Esercito e dei Servizi Segreti.

Io stesso ho vissuto esperienze che non lasciano molti dubbi.​​

Quando parliamo di alieni ed extraterrestri, così come quando parliamo degli extracomunitari​​, dovremmo tener presente la possibilità che forse noi stessi siamo stati extraterrestri… ​​E che forse su questo pianeta, prima che noi venissimo creati, regnavano altre civiltà (che forse governano tuttora questo pianeta).

La fantascienza, il cinema e la letteratura hanno saputo esplorare il cosmo in lungo e in largo, con la fantasia e con l’ispirazione.​​

Eppure l’essere umano continua a vivere come ​​se tutto ciò non esistesse e non lo riguardasse.

​​Da un lato lo capisco: non mi sento molto a mio agio quando penso che ci sono razze che ci osservano di nascosto, che interagiscono con noi e influenzano il nostro destino, senza che noi ne sappiamo nulla.

Mi piacerebbe avere un rapporto più trasparente e diretto.

D’altro canto mi chiedo ​​​​se l’essere umano è davvero pronto per scoprire la verità, se davvero vuole conoscerla.

Pensiamo per un attimo al rapporto che abbiamo con gli animali: i cani e i gatti sono i nostri migliori amici​​, li proteggiamo, li nutriamo, li amiamo, fanno parte della famiglia. Mentre mucche, galline e maiali vengono messi in gabbia, maltrattati, schiavizzati e macellati per nutrirci.

A nostra discrezione abbiamo deciso che una certa razza è degna di far parte della nostra famiglia, mentre altre razze meritano di finire sulla nostra tavola e ce le sbraniamo a pranzo e cena.​​

E se ​​gli alieni avessero lo stesso rapporto con noi?

Se ci fossero razze che ci considerano come cani o gatti, mentre altre che ci considerano come mucche o maiali?

Potremmo forse biasimarle?

Cosa ci dà il diritto di pensare che siamo in cima alla catena alimentare ed evolutiva e che abbiamo il diritto di asservire, sfruttare ed eliminare ogni creatura​​​​​​ vivente e l’intero pianeta, secondo il nostro capriccio?

Il problema è che questo modo di pensare, oltre ad averlo con gli animali, lo abbiamo anche con i nostri simili. Per lungo tempo abbiamo affermato che la razza bianca è superiore​​ alle altre, e molti lo pensano tuttora. Alcuni esseri umani ne schiavizzano altri e li sfruttano o li eliminano senza pietà.

Con questo non voglio far la morale a nessuno.

​​E’ solo una riflessione personale: mi chiedo se siamo davvero pronti a conoscere la verità, qualunque essa sia… O se preferiamo far finta di non vedere, perché nell’alieno potremmo vedere lo specchio di noi stessi, e forse questa è la cosa che ci spaventa di più.

Abbiamo parlato di extraterrestri, ufo e rapimenti alieni con Pablo Ayo, che:

  • è giornalista, scrittore e ricercatore nell’ambito della controinformazione, dalle civiltà sepolte alle nuove frontiere della fisica quantistica e dell’esplorazione spaziale
  • ha collaborato a lungo con alcuni dei più noti studiosi del mistero. I suoi articoli sono apparsi su riviste come Nexus, Stargate Magazine e Notiziario UFO
  • è editore del mensile online www.strangedays.it e fondatore del Centro Ricerche Star*Gard per i fenomeni supernatural
  • ha scritto diversi libri tra cui “Visitatori da altri mondi”, “Razze aliene” e “Inchiesta Ufo

https://www.supernaturalcafe.it/podcast/episodio-86/

In questa intervista con Pablo Ayo parliamo di:​

  • la differenza tra UFO, alieni ed extraterrestri e la provenienza di questi “viaggiatori di altri mondi”: cosa sono le dimensioni parallele e le altre possibili realtà
  • come gli alieni hanno influenzato e continuano ad influenzare la nostra storia e le due principali correnti di pensiero nell’ambito dell’ufologia
  • il fenomeno delle abduction (rapimenti alieni): qual è l’obiettivo di questi rapimenti e perché questi “viaggiatori” si interessano a noi

…e tanto altro.

https://www.supernaturalcafe.it/podcast/episodio-86/

E tu cosa ne pensi? Gli alieni esistono? Cosa vogliono da noi? Sono amici o no? Lascia un commento qui sotto.

Se vuoi fare una domanda a Pablo Ayo, lascia un commento nella pagina dell’intervista.
​​
Un abbraccio 🙂

Maximilian

3 Comments on “Gli alieni sono tra noi. Da dove vengono? Cosa vogliono da noi? Sono amici o no?”

  1. Già da bambina mi incantavo a guardare le stelle per ore… con la certezza di non essere soli …sentivo che quel Dio del catechismo potesse essere un visitatore extraterrestre di civiltà molto più avanti di noi…e gli angeli e i demoni buoni e cattivi ..come i nostri conquistatori del passato…insomma oggi a 60 anni vedo sempre più chiaramente confermate le idee che sgorgavano dai miei pensieri mentre ero rapita dall’ immensità del cielo. Comunque trovo perfetto il vostro articolo, e sono certa di un imminente palese contatto!

  2. Inutile parlare di cose scontate da tempo:gli infiniti pianeti esistenti nehli infiniti universi del cosmo sono abitati o abitabili in futuro o lo sono stati in passato.Niente e’ inutile nella creazione divina.Ci sono civilta’ evolutissime,evolute,o al nostro livello attuale o anche inferiore al nostro livello attuale.

  3. Penso che esistono gli alieni perche il giorno 15 settembre 2017 alle 21h a Canosa di Puglia , stavo in balcone a guardare fuore casa , e dopo ho visto luce forte verde e rosso nel cielo che cammina pensavo un aero o elicottero poi ho visto che sta girando e se ferma nel cielo , e poi ho visto tante cose bianchi caduno del cielo ,ho detto oh dio queste Nn sono stelle , ho preso il tablet e cominciato a fare video purtroppo e venuto scuro e Nn se vede bene ..col giorno stavo al lavoro a fare la badante ho raccontato tutto a l anziana , ho detto a lei domani a lo stesso orario 21h vado a vedere da capo del balcone se vedo le stesse cose purtroppo la mattina e venuto il figlio di l anziana e me ha detto che devo andare via perche vuole portare sua madre a l ospedale a fare la fisioterapia e deve rimanere tanta tempo a l ospedale .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *